Loading
Playing on

Amphora with two handles in the form of dragons

Unknown7th century AD - Early 8th century AD

Museo d'Arte Orientale

Museo d'Arte Orientale

Quest’anfora dall’aspetto monumentale ha il corpo ovoidale rastremato alla base, con piede appena accennato. Il collo è alto e sottile, con quattro anelli in rilievo al centro e l’attaccatura alla spalla sottolineata da un risalto. L’apertura è a forma di coppa sagomata con labbro spesso. Da qui alla spalla si dipartono due manici simmetrici a forma di draghi (? forse felini cornuti) che afferrano l’orlo della coppa con le zampe anteriori e lo mordono: la testa è ampia e massiccia, il “corpo” è modellato a partire da due tondini di argilla accostati. Dalla testa degli animali alla base dell’ansa si susseguono, sul dorso, quattro bottoncini in rilevo. Sulla spalla dell’anfora, in corrispondenza di ogni ansa, è applicata una maschera pushou che sembra raffigurare frontalmente le stesse creature che mordono l’orlo, con le zampe anteriori feline disposte ai lati delle guance. L’invetriatura ha la tonalità verde-giallognola tipica delle produzioni della Cina settentrionale fra il VII e l’VIII secolo. È stesa in due mani successive, cola lungo le pareti e si ferma al di sopra della base. Piuttosto sottile e con fini craquelures, si squama in alcuni punti e ricopre irregolarmente i rilievi del modellato.
La forma dell’anfora cinese deriva dai prodotti in argento e in vetro di epoca romana importati dal Vicino Oriente e dall’Asia Centrale. Le anse a forma di drago e l’apertura a coppa testimoniano l’adeguamento del modello al gusto cinese. I primi esempi fabbricati in Cina sono attestati dall’epoca Sui, e quelle a coperta chiara provengono essenzialmente da tombe dello Henan e dello Hebei. Probabilmente erano prodotte in laboratori di queste province. Un’anfora quasi identica è conservata all’Idemitsu Art Gallery di Tokyo, e il tipo è ben attestato in altre collezioni fuori dalla Cina: citiamo ad esempio la Freer Gallery of Art, lo Tsui Museum of Art di Hong Kong e la collezione Meiyingtang. Un pezzo abbastanza simile è stato rinvenuto nella tomba del principe Li Feng (m. 674) e consorte, con lui sepolta nel 675 a Fuping, prov. Shaanxi.

Show lessRead more

Details

  • Title: Amphora with two handles in the form of dragons
  • Creator: Unknown
  • Date: 7th century AD - Early 8th century AD
  • Physical Dimensions: w29.9 x h60.5 cm
  • Origins: Nothern China (Henan or Hebei)
  • Dynasties: Tang
  • Provenance: Comune di Torino
  • Type: Vessels
  • Rights: All Rights Reserved - MAO - Museo d'Arte Orientale, Turin
  • Medium: Stoneware

Recommended

Translate with Google
Home
Explore
Nearby
Profile