Caricamento in corso

Bivalvi fossili

Museo di Storia Naturale di Venezia

Museo di Storia Naturale di Venezia

Roccia con numerosi gusci fossili di bivalvi. Di regola, dopo la morte, gli organismi si decompongono completamente in poco tempo, senza lasciare traccia della loro esistenza. Nei rari casi in cui ciò non avviene i loro resti, ma anche le tracce della loro attività, si trasformano in fossili. Non tutte le parti di cui è composto un organismo hanno però la stessa probabilità di conservarsi allo stato fossile: è più facile che si mantengano le parti “dure” come gusci, ossa e denti, tronchi e semi, mentre le parti “molli” come pelle, muscoli e foglie si decompongono più rapidamente.

Mostra menoUlteriori informazioni

Dettagli

  • Titolo: Bivalvi fossili
  • Diritti: Fondazione Musei Civici di Venezia Foto di Enrico Favaro
  • Provenienza: Italia, Veneto, Belluno, Sedico
  • Numero di catalogo: MSNVE-20121
  • Nome scientifico: Aequipecten pseudopasini
  • Datazione: Cattiano, Oligocene

Contenuti consigliati

Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo