Caricamento in corso

Clavicordo libero

Arnold Dolmetsch1894/1894

Castello Sforzesco

Castello Sforzesco
Milano, Italia

Arnold Dolmetsch è stato uno dei pionieri della riscoperta della musica antica e il grande interesse per quest'ultima ha improntato tutta la sua attività artigianale, che si è rivolta tanto al restauro di antichi strumenti musicali quanto alla loro ricostruzione. Questo esemplare è una sua creazione di un clavicordo, un particolare strumento a tastiera a corde percosse che ha vissuto il suo massimo splendore in età rinascimentale e ha continuato ad essere utilizzato fino a tutto il Settecento. Questa tipologia di strumento era molto apprezzata dai musicisti per la sensibilità della tastiera che consentiva di esercitarsi nel raffinamento del tocco; per la caratteristica debolezza del suono in Italia era conosciuto anche con il nome di sordino. La decorazione è stata realizzata da una delle figure più eminenti del panorama artistico inglese fra Otto e Novecento, Herbert Horne (1864-1916), architetto, disegnatore, tipografo, poeta, studioso d'arte e antiquario.

Mostra menoUlteriori informazioni
  • Titolo: Clavicordo libero
  • Creatore: Arnold Dolmetsch
  • Data di creazione: 1894/1894
  • Sede: Comune di Milano - Museo degli Strumenti Musicali
  • Dimensioni reali: w173.2 x h75.5 x d53.4 cm (Complete)
  • Tipo: Strumento musicale
  • Link esterno: http://strumentimusicali.milanocastello.it/
  • Diritti: Comune di Milano - Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco.
  • Materiale: Ciliegio, abete rosso, faggio, lime (Tilia), bosso, ebano
  • Forma artistica: Strumento musicale
  • Original title: Clavicordo libero
  • Data di nascita dell'artista: 1858
  • Data di morte dell'artista: 1940

Contenuti consigliati

Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo