La casa di Teresa

I.C. Fara - F. Petri, plesso di Casalincontrada

Fondazione Napoli Novantanove

Fondazione Napoli Novantanove

Il paese di Casalincontrada è un piccolo borgo sito in Abruzzo, in provincia di Chieti, e fa parte dell'Associazione Nazionale Città della Terra cruda. Per quanto riguarda le case di terra, nel territorio di Casalincontrada si trovano 124 edifici in "massone", dei quali il 48% è situato in ambiente urbano e il 52% in zona rurale. Le case di terra sono costruite utilizzando un impasto di terra e paglia, raramente intonacate, si integrano con la terra arata della collina abruzzese.
In un ambiente vicino alla tradizione contadina come Casalincontrada "la casa a terra" mantiene la propria identità legata, soprattutto, alla conoscenza tramandata dagli originari abitanti e costruttori; qui la casa isolata conserva meglio il suo rapporto con i campi laddove, però, non è compromesso, analogamente alla periferia urbana, dal crescere disordinato delle contrade, omogeneizzate ed anonime. Proprio per questo il Comune di Casalincontrada nel 2008 ha acquistato la casa di terra n.7 del Censimento regionale con l’intento di recuperarla, dando inizio così ad un laboratorio permanente. La casa prende il nome dalla sua ultima abitante “Teresa”. La Casa di Teresa è ciò che resta nel comune di Casalincontrada di un borgo di case di terra situato in contrada Fellonice, che tra il 1960 e il 1970 ha visto una lenta sostituzione con le “case nuove”. In una di queste case nuove vive ora Teresa che è stata testimone in questi anni dei lavori di recupero. L’attuale forma della casa , costituita da due moduli su due livelli, vede quello a monte realizzato agli inizi degli anni 50, all’interno della casa, gli spazi: la stalla, la cucina, le camere…sono diventati luoghi di memoria sul passato della vita rurale del paese di Casalincontrada.
Non servono molte spiegazioni per affermare che la terra ci lega in maniera unica alla natura ed alle nostre origini primordiali, è una materia piena di energia e significati. Per questo lavorare con questo materiale o addirittura abitare in una casa di terra significa percepire un valore che va al di là dell’aspetto materico stesso. C’è ovviamente di più, le case in terra hanno delle enormi potenzialità dal punto di vista del confort e della sostenibilità. Con spessori murari importanti queste case hanno un ottimo isolamento e sfasamento termico ossia rimangono calde d’inverno e fresche d’estate conservando oltretutto un ottimo controllo igrotermico: il risultato è che si vive bene.

Mostra menoUlteriori informazioni
  • Titolo: La casa di Teresa
  • Creatore: I.C. Fara - F. Petri, plesso di Casalincontrada
  • Sede: Italia, Abbruzzo, Chieti, Casalincontrada

Contenuti consigliati

Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo