Caricamento in corso

Padmapāṇi

Autore sconosciutoII secolo dC - III secolo dC

MAO - Museo di Arte Orientale

MAO - Museo di Arte Orientale
Torino, Italia

Il Bodhisattva Padmapāṇi siede su un alto trono con il piede sinistro posato a terra e la gamba destra piegata a appoggiata sul ginocchio opposto, nella posizione definita vīrāsana. Le raffigurazioni che vedono un Bodhisattva assiso in tale maniera sono insolite; in questo caso è singolare anche la posizione del piede destro, che presenta le dita rivolte verso il basso grazie a una semitorsione della gamba piegata. Per assecondare la postura piuttosto innaturale, la figura del Bodhisattva è raffigurata inclinata e quasi sostenuta dall’avambraccio sinistro, disteso sull’appoggio laterale del trono. L’alto seggio su cui Padmapāṇi è seduto ha una spessa base aggettante decorata con fiori di loto a sei petali, su cui si appoggiano i sandali: quello sinistro libero dalla calzata, quello destro infilato al piede, con la stringa interdigitale inserita fra alluce e secondo dito. La seduta è sostenuta da colonnine tornite su cui si addossano, verso l’interno, due figure di adoranti con le mani giunte in añjalimudrā: l’uno con veste lunga e mantello, l’altro con un abito monacale che lascia scoperta la spalla destra. Il trono è decorato da una stoffa drappeggiata. Padmapāṇi indossa paridhāna e uttarīya: la veste inferiore mostra un singolare drappeggio sulla gamba sinistra, dove il contorno della stoffa segue un motivo ad ampie balze. L’uttarīya, poggiato sulla spalla e sul braccio sinistro, casca morbidamente sul grembo, per poi risalire fino a stendersi sull’incavo del braccio destro alzato. Il torso nudo rileva i muscoli pettorali e una certa rotondità del ventre. Il viso del Bodhisattva è caratterizzato da un ovale non perfetto, più appuntito verso il mento e alquanto allargato all’altezza delle tempie, e da grandi occhi allungati e socchiusi, coronati dalle alte sopracciglia ad arco parabolico. L’ūrṇā è rappresentata da un disco a rilievo, di discrete dimensioni, appena sopra la radice del naso. Padmapāṇi indossa un turbante a fascia, lacunoso sulla sommità, grandi orecchini a testa di leone, un girocollo a fascia con fiore di loto a quattro petali al centro, una lunga collana e un cordone con piccoli involucri porta-preghiere appesi, portato di traverso dalla spalla sinistra al fianco destro. Il Bodhisattva tiene nella mano sinistra un grosso bocciolo di fiore di loto, mentre l’altra, mancante, era rivolta verso la testa

Mostra menoUlteriori informazioni
  • Titolo: Padmapāṇi
  • Creatore: Autore sconosciuto
  • Data: II secolo dC - III secolo dC
  • Origine: Pakistan, regione dello Swāt
  • Dinastia: Kuṣāṇa
  • Provenienza: Comune di Torino
  • Tipo: Scultura
  • Diritti: All Rights Reserved - MAO - Museo d'Arte Orientale, Turin
  • Materiale: Scisto scolpito

Contenuti consigliati

Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo