Il Museo biblioteca Vincenzo Florio di Campofelice

Club Piloti della Targa Florio 1906-1977

Nella contrada Pista Vecchia del Comune di Campofelice di Roccella, il 6 Maggio 1906 iniziava l'avventura di Vincenzo Florio che avrebbe portato la sua Targa Florio ai vertici mondiali dell'automobilismo sportivo.

Ci sono nomi che evocano emozioni. Buonfornello, Cerda, Collesano, Bivio Polizzi e Campofelice sono parole magiche per molti appassionati, scolpiti nella memoria sportiva dei cultori della Targa Florio. Uno di questi è sicuramente Antonino Venturella che ha raccolto per vent’anni ogni genere di documenti, fotografie, riviste, modelli, trofei oltre ad una vasta produzione editoriale proveniente dal mondo intero che dà la misura delle emozioni suscitate in ogni dove dalla gara siciliana. Eccezionale la raccolta di manifesti originali e di grande effetto il gigantesco piano inclinato con le piastrelle in ceramica commemorative per ogni edizione della corsa: ogni tessera di questo mosaico riporta l’anno, i nomi dei vincitori, il profilo dell’auto, la lunghezza del percorso e il tempo impiegato. A queste si aggiungono centinaia di foto autografate, tute, documenti storici. Fra i reperti la commovente lettera della famiglia di Leo Kinnunen, recordman nel 1970 su Porsche 908. A Venturella, che aveva chiesto una sua testimonianza per il museo, la figlia rispose “Papà sta male, non può scrivere, ma siamo orgogliosi di inviare un suo ritratto per il vostro museo”.

L'Albo d'Oro della Targa Florio riprodotto su mattonelle e con le firme di alcuni piloti.

Il salone del Museo con molti quadri e fotografie d'epoca

Alcuni reperti regalati al Museo da Jack Wheeler che corse la Targa Florio negli anni dal 1966 al 1973. Nel 1970 fece esordire la Jerboa BMC 1,3 che poi corse anche alla 1000 km del Nurburgring, al Mugello ed a Spa

Leo Kinnunen, pilota finlandese che corse anche in F.1, detiene il record del giro più veloce alla Targa Florio con la Porsche 908/3

Mauro Nesti, 4° assoluto alla 61^Targa Florio del 1977, fu 9 volte campione europeo della Montagna e 17 volte Campione Italiano

Una coppa vinta da Giancarlo Facetti e il casco ed un trofeo di Francesco Toia

Il racconto del Museo di Ninni Venturella

Riconoscimenti: storia

Sig. Antonino Venturella

Indirizzo: Viale Provincia, 30 - Campofelice Roccella (PA)
Telefono: 0921428902; Mobile: 3207716964
Email: venturellaantonino@alice.it
Sito web:
http://www.targaflorio-1906-1977.it


Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo