La Biblioteca del Progetto della Triennale di Milano presenta Books&Foods, una selezione di materiali storici e contemporanei sugli spazi pubblici e privati della ristorazione, dalla caffetteria/ristorante delle Triennali al Cafè Nicholson di New York, e una scelta di immagini, grafica e fotografie che spaziano dall’ambiente cucina domestico all’home-cooking.I materiali esposti provengono dagli Archivi Storici della Triennale di Milano e dalla Fales Library della New York University.

LA CAFFETTERIA IN TRIENNALE
Testimonianze delle differenti scelte degli spazi e degli allestimenti dedicati alla zona bar/ristorante e caffetteria nel Palazzo dell’Arte nelle varie esposizioni della Triennale di Milano: dalla Caffetteria sulla terrazza del 1933 al Design Cafè progettato da Michele De Lucchi nel 2002.

VIII Triennale, 1947, Carlo Pagani, sosta bar, libri e giornali

XIV Triennale, 1968, Joe Colombo, Bar nella sezione Espressioni e produzioni italiane

Umberto Riva, Zona Bar, 1994

Michele de Lucchi, Coffee Design, 2002

CAFFE' NICHOLSON
Luogo eclettico, punto d’incontro tra il mainstream e la creatività il Caffè Nicholson bene si inserisce nel tessuto sociale, culturale e culinario newyorchese. Si restituisce il passaggio dei personaggi che hanno frequentato il Caffè dagli anni Cinquanta agli anni Novanta.

Interno Caffè Nicholson, The Continental magazine (1962, n.3)

Karl Bissinger, Hoagy Carmichael

Karl Bissinger, Gower e Marge Champion

LA RISTORAZIONE NEGLI ARCHIVI STORICI
Gli Archivi Storici della Triennale raccontano l’evoluzione degli spazi nella ristorazione e nella progettazione della cucina/sala da pranzo, dello spazio privato/spazio domestico nelle varie mostre, con uno sguardo inedito alle caffetterie museali presenti in Italia dai primi del Novecento.

VI Triennale, 1936, Allievi della scuola Umanitaria di Milano, Cucina, Alloggio n. 3

VIII Triennale, 1947, Hyregastemas Sparkasse, Cucina Standard, Sezione svedese

XIII Triennale, 1964, Joe Colombo, Mini-Kitchen

XVIII Triennale, 1992, Marco Susani, Mario Trimarchi, New Tools

EPHEMERA FALES LIBRARY SPECIAL COLLECTION
Il Fondo Speciale Ephemerea (Fales Library, New York University) raccoglie recipe books, cookbooks, canning and preserving books in cui la grafica e l'advertising si collegano alla diffusione delle macchine automatizzate per la preparazione e la somministrazione del cibo, intrecciandosi con la letteratura e la divulgazione popolare di alcuni marchi globali o piccole aziende definite sul territorio.

Ephemera, Pubblicità

Ephemera, Pubblicità

Ephemera, Ricettario

Ephemera, Ricettario per le conserve

Mostra a cura di Tommaso Tofanetti e Claudia Di Martino
Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo