8 mag 2015 - 22 nov 2015

GIARDINI - Padiglione Centrale

la Biennale di Venezia - Biennale Arte 2015

PAOLO BARATTA - Presidente della Biennale di Venezia
Con la Biennale Arte 2015 celebriamo il 120mo anno dalla prima Esposizione (1895). La Mostra Internazionale curata da Okwui Enwezor si estende nel Padiglione Centrale ai Giardini e nell'Arsenale e in aree esterne. 89 paesi partecipanti (58 nel 1997), 29 negli storici padiglioni dei Giardini, 31 negli spazi dell'Arsenale dedicati ai paesi (dove continuano nuovi lavori di restauro di edifici cinquecenteschi), il resto in edifici veneziani. 44 Eventi Collaterali presentati da soggetti non profit e ammessi dal nostro curatore. La Biennale continua a costruire la propria storia fatta di molti ricordi ma in particolare di un susseguirsi di diversi punti di osservazione del fenomeno della creazione artistica nel contemporaneo. Curiger, Gioni, Enwezor, tre capitoli di una ricerca della Biennale sui riferimenti utili per formulare giudizi estetici sull'arte contemporanea, questione critica dopo la fine delle avanguardie e dell'arte non arte. Okwui non pretende di dare giudizi ma convoca le arti e gli artisti da tutte le parti del mondo e da diverse discipline: un Parlamento delle Forme. 136 artisti, 89 presenti per la prima volta, provenienti da 53 paesi, molti da aree geografiche che ci ostiniamo a chiamare periferiche. 159 delle opere esposte sono nuovi lavori. Sia nelle Biennali più intimiste, sia in quelle più drammaturgicamente coinvolgenti la storia, è importante che la Mostra sia sempre vissuta come luogo di libero dialogo. 
OKWUI ENWEZOR - Curatore della 56. Esposizione Internazionale d'Arte
All the World's Futures anziché essere un tema generale che raccoglie e incapsula forme e pratiche diverse in un unico campo visivo, è formato da uno strato di filtri sovrapposti, ovvero: Vitalità: sulla durata epica, Il giardino del disordine e Il Capitale: una lettura dal vivo. Questi filtri rappresentano una costellazione di parametri che verranno trattati, per immaginare e realizzare una diversità di pratiche. Nel 2015 la 56. Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia utilizzerà la traiettoria storica della Biennale stessa, quella che ho tracciato fino a questo momento, come filtro attraverso il quale esaminare accuratamente il corpo storico latente dell'evento. Obiettivo di questi tre filtri è descrivere l'attuale stato delle cose e l'apparenza delle cose. Con ciascun filtro sovrapposto all'altro, la 56. Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia, si immergerà nella realtà globale contemporanea, una realtà che si riallinea, si adegua, si ricalibra, si muove e cambia forma in continuazione. Ospiterà un Parlamento delle Forme con un'orchestrazione e uno svolgimento che avranno un respiro ampiamente globale. Al cuore del progetto, il concetto di esposizione come palcoscenico sul quale esplorare i progetti storici e contro-storici. Saranno quei progetti, quelle opere e quelle voci a occupare gli spazi della Biennale e a pre-occupare il tempo e il pensiero del pubblico. 
             Sala 1

Fabio Mauri
The End , 1966
letraset su carta

Fabio Mauri
Leo Castelli, 1974
serigrafia

Fabio Mauri
Schermo fine , 1965
tecnica mista su carta

Fine – Ricami , 1994
ricamo

Disegno , no date
pittura su tela

Disegno fine , 1985
pittura su tela

Fabio Mauri
Disegno , 1985
pittura su tela

Disegno , no date
pittura su tela

Disegno , no date
pittura su tela

The End , 1959
collage e olio su carta

The End – Ricami , 1994
ricamo

Sala 2 - Christian Boltanski
L'Homme qui tousse, 1969  -  pellicola 16mm, colore, suono  (3’)  
Sala 2a - Runo Lagomarsino 
Following the Light of the Sun, I Only Discovered the Ground, 2012–2014  -  diaproiezione con audio e francobollo 

Runo Lagomarsino
Following the Light of the Sun, I Only Discovered the Ground, 2012-2014
diaproiezione con audio e francobollo

Runo Lagomarsino
Following the Light of the Sun, I Only Discovered the Ground, 2012-2014
diaproiezione con audio e francobollo

Runo Lagomarsino
Following the Light of the Sun, I Only Discovered the Ground, 2012-2014
diaproiezione con audio e francobollo

Sala 3 - Naeem Mohaiemen
Last Man in Dhaka Central (The Young Man Was, Part 3), 2015  -   installazione con video a due canali, suono, colore (82' and 17”)

Naeem Mohaiemen
Last Man in Dhaka Central (The young man was, Part 3), 2015.
installazione con video a due canali, suono, colore.
courtesy the artist and Experimenter

Naeem Mohaiemen
In his Dutch flat, Peter underlined and drew exclamation marks on Abu Yusuf Khan’s post mortem (the body is cold) of the November 7th, 1975 soldier’s mutiny. The headlines read: ‘Zia embraced Taher and said “You have saved my life”’; ‘The Officers were frightened and fled Cantonment’; ‘In spite of precautions Taher was seized’; ‘Sirajul Alam Khan had acquired an image for himself’; ‘Why November 7th uprising failed’, 2014
cinque stampe d’archivio su carta di riso

Sala 4 - Fatou Kandé Senghor  
Giving Birth, 2015  -  video, colore, audio (30’) 

Fatou Kandé Senghor
Giving Birth, 2015
video, colore, suono (30’) - still

              Sala 5

Roberth Smithson
Ashpalt on eroded cliff, 1969
inchiostro e gessetto colorato su carta

Floating Island – Barge to Travel Around Manhatten Island, 1971
grafite su carta

The Hypothetical Continent of Lemura, 1969
inchiostro marrone, matita, grafite e collage su carta

Island Project, 1970
matita su carta

Robert Smithson
Dead Tree, 1969
installazione dimensioni variabili

Runo Lagomarsino
Four Date Drawings, 2011
disegni con carta esposta al sole e struttura metallica

Nancy Holt & Robert Smithson
Swamp, 1971
film in 16 mm trasferito su video, colore, suono (6’)

Daniel Boyd
Untitled (TI3), 2015
olio, carboncino e colla da legatoria su poliestere

Daniel Boyd
Untitled (TI4), 2015
olio, carboncino e colla da legatoria su poliestere

Teresa Burga
Untitled, 14, 15.04.1974
serie di 13 disegni, inchiostro su carta

Teresa Burga
Untitled, 14, 15.04.1974
serie di 13 disegni, inchiostro su carta

Teresa Burga
Untitled, 14, 15.04.1974
serie di 13 disegni, inchiostro su carta

Sala 6 - Giardino Scarpa
Walead Beshty, veduta di opere

Walead Beshty
La Ciudad en Llamas (February 17 – March 1, 2015: Cerámica Suro Contemporánea, Guadalajara, Jalisco, Mexico), 2015
resti di slipcasting di Ceramica Suro, vetrina e piastra di cottura

              Sala 8

Elena Damiani
Rude Rocks N.1, 2015
travertino scolpito e levigato a mano, rame, acciaio inossidabile

The Victory Atlas Series, 2012-2013
collage su carta geografica trovata e carta Kawanaka

              Sala 9

Alexander Kluge
Nachrichten aus der ideologischen Antike, Marx, Eisenstein – Das Kapital , 2008–2015
installazione video a tre canali, colore, audio (90’, 180’, 90’)

           Sala 10

Thomas Hirschhorn
Roof Off, 2015
installazione site specific

Thomas Hirschhorn
Roof Off, 2015
installazione site specific

Thomas Hirschhorn
Roof Off, 2015
installazione site specific

Sala 11 - Samson Kambalu
Nyau Cinema, 2012–2015  -  installazione video, colore e b/n, senza suono 
           Sala 12

Isaac Julien
KAPITAL, 2013
installazione video HD con doppio monitor, colore, audio (31’)

Rirkrit Tiravanija
Demonstration Drawings, 2015
cento disegni, grafite su carta, cornice in MDF

Rirkrit Tiravanija
Demonstration Drawings, 2007
cento disegni, grafite su carta, cornice in MDF

Adrian Piper
Everything #2.2, #2.3, #2.4, #2.5, #2.6, #2.7, #2.8, #2.9, #2.10, #2.11a, #2.12a, #2.12b, #2.13, #2.14, #2.15, 2003
fotografie fotocopiate su carta millimetrata, scartavetrate, sovrastampate con un testo a getto d’inchiostro

Adrian Piper
Everything #2.2, #2.3, #2.4, #2.5, #2.6, #2.7, #2.8, #2.9, #2.10, #2.11a, #2.12a, #2.12b, #2.13, #2.14, #2.15, 2003
fotografie fotocopiate su carta millimetrata, scartavetrate, sovrastampate con un testo a getto d’inchiostro

Adrian Piper
Everything #2.2, #2.3, #2.4, #2.5, #2.6, #2.7, #2.8, #2.9, #2.10, #2.11a, #2.12a, #2.12b, #2.13, #2.14, #2.15, 2003
fotografie fotocopiate su carta millimetrata, scartavetrate, sovrastampate con un testo a getto d’inchiostro

Adrian Piper
Everything #2.2, #2.3, #2.4, #2.5, #2.6, #2.7, #2.8, #2.9, #2.10, #2.11a, #2.12a, #2.12b, #2.13, #2.14, #2.15, 2003
fotografie fotocopiate su carta millimetrata, scartavetrate, sovrastampate con un testo a getto d’inchiostro

Adrian Piper
Everything #2.2, #2.3, #2.4, #2.5, #2.6, #2.7, #2.8, #2.9, #2.10, #2.11a, #2.12a, #2.12b, #2.13, #2.14, #2.15, 2003
fotografie fotocopiate su carta millimetrata, scartavetrate, sovrastampate con un testo a getto d’inchiostro

Teresa Burga
Peru 73, 1973
3 disegni, penna su carta

Sala 13 - Marcel Broodthaers                         
Un Jardin d'Hiver, 1974  -  installazione con 26 kenzie, 6 fotografie b/n, 16 sedie pieghevoli da giardino, 2 teche da museo contenenti stampe e cataloghi d’arte, moquette arrotolata 
Sala 14 - Peter Friedl     
Theory of Justice, 1992–2010  -  ritagli di giornale, sedici espositori d’acciaio inossidabile, Plexiglas e compensato dipinto

Chris Marker
Owls at Noon Prelude: The Hollow Men, 2005
CD-ROM per sei schermi (19’)

Teresa Burga
Autorretrato. Estructura. Informe. 9.6.72, 1972-2006
installazione tecnica mista

Teresa Burga
veduta di opere, 1974-2013
media misti

Madhusudhanan
Logic of Disappearance, A Marx Archive, 2014
trenta disegni a carboncino su carta

Madhusudhanan
Logic of Disappearance, A Marx Archive, 2014
trenta disegni a carboncino su carta

          ARENA
Il programma dell'Arena è stato realizzato con il supporto di:  LUMA Foundation,  Registrazione di una serie epica di performance dal vivo presso ARENA da parte di the Vinyl Factory, Helga de Alvear, Con il supporto tecnico di Kwadrat Moroso

Mathieu Kleyebe Abonnenc
Evil Nigger, For Julius Eastman, 2015

Mathieu Kleyebe Abonnenc
Evil Nigger, For Julius Eastman, 2015

Mathieu Kleyebe Abonnenc
Evil Nigger, For Julius Eastman, 2015

Creative Time Summit
Summit 2015, 2015

Creative Time Summit
Summit 2015, 2015

Charles Gaines
Sound texts, 2015

Charles Gaines
Sound texts, 2015

Joana Hadjithomas & Khalil Joreige
Latent Images: Diary of a Photographer, 2015

Joana Hadjithomas & Khalil Joreige
Latent Images: Diary of a Photographer, 2015

Jason Moran and Alicia Hall Moran
Work songs, 2015

Jason Moran and Alicia Hall Moran
Work songs, 2015

Jason Moran and Alicia Hall Moran
Work songs, 2015

Jason Moran and Alicia Hall Moran
Work songs, 2015

Olaf Nicolai
Non consumiamo… (to Luigi Nono), 2015

Olaf Nicolai
Non consumiamo… (to Luigi Nono), 2015

Olaf Nicolai
Non consumiamo… (to Luigi Nono), 2015

Olaf Nicolai
Non consumiamo… (to Luigi Nono), 2015

the Tomorrow
Figures of, 2015

the Tomorrow
Figures of, 2015

the Tomorrow
Figures of, 2015

Sala 15 - Wangechi Mutu  
Forbidden Fruit picker, 2015  - pittura a collage e She’s got the whole world in her hands, 2015 -  tecnica mista, carta, cera 

Wangechi Mutu
The End of Carrying All, 2015
installazione con video animato a tre canali, colore, suono (14’)

Wangechi Mutu
The End of Carrying All, 2015
installazione con video animato a tre canali, colore, suono (14’)

Wangechi Mutu
The End of Carrying All, 2015
installazione con video animato a tre canali, colore, suono (14’)

Wangechi Mutu
The End of Carrying All, 2015
installazione con video animato a tre canali, colore, suono (14’)

Wangechi Mutu
The End of Carrying All, 2015
installazione con video animato a tre canali, colore, suono (14’)

Sala 16 - Victor Man
Untitled, 2015  -  olio su tela montata su legno, murale con foglia d’oro

Victor Man
Untitled (dalla serie Luminary Petals on a Wet, Black Bough), 2014-2015
olio su tela

Victor Man
Untitled (dalla serie Luminary Petals on a Wet, Black Bough), 2015
olio su tela montata su legno, murale con foglia d’oro

Sala 17 - Mika Rottemberg
Time and a Half, 2003  -  video monocanale, colore, suono (3’ 40”)

Tetsuya Ishida
Toyota Ipsum, 1996
acrilico su carta, pannello

              Sala 18

Tetsuya Ishida
Awakening, 1998
acrilico su pannello

Tetsuya Ishida
Rise and Shine, 1999
acrilico su tela

Tetsuya Ishida
Jellyfish's Dream, 1997
acrilico su pannello

Tetsuya Ishida
Recalled, 1998
acrilico su carta, pannello

           Sala 19

Huma Bhabha
Atlas, 2015
pneumatico riciclato

Huma Bhabha
With Blows, 2015

With Words, 2015
scultura sughero, polistirolo, cartone, colore acrilico, pastello a olio, smalto per unghie, legno

Huma Bhabha
Mechanic, 2015
scultura sughero, polistirolo, cartone, colore acrilico, pastello a olio, smalto per unghie, legno

Huma Bhabha
Against What? Against Whom?, 2014
scultura sughero, polistirolo, cartone, colore acrilico, pastello a olio

Emily Kame Kngwarreye
Earth’s Creation, 1994
vernice a base di polimeri sintetici, lino su tela, quattro pannelli

Sala 20 - Glenn Ligon 
Come Out  #12; #13; #14; #15, 2015  -  serigrafia su tela  

Glenn Ligon
Come Out #12; #13; #14; #15, 2015
serigrafia su tela

Glenn Ligon
Come Out #12; #13; #14; #15, 2015
serigrafia su tela

Glenn Ligon
Come Out #12; #13; #14; #15, 2015
serigrafia su tela

Sala 21 - Adrian Piper
Everything #21, 2010–2013  -  quattro lavagne da muro vintage, con cornice in legno laccato, ciascuna montata alla parete ad altezza degli occhi, orientate in orizzontale e coperte con un’unica frase scritta a mano in corsivo, a gessetto bianco e ripetuta venticinque volte 

Adrian Piper
Everything #21, 2010–2013
quattro lavagne da muro vintage, con cornice in legno laccato, ciascuna montata alla parete ad altezza degli occhi, orientate in orizzontale e coperte con un’unica frase scritta a mano in corsivo, a gessetto bianco e ripetuta venticinque volte

Fabio Mauri
I numeri malefici, 1978
lavagne, stampa fotografica, gabbie metalliche, audio e litografia di Giorgio De Chirico

Fabio Mauri
I numeri malefici, 1978
lavagne, stampa fotografica, gabbie metalliche, audio e litografia di Giorgio De Chirico

             Sala 22

Isa Genzken
Realized and Unrealized Outdoor Projects, 1986-2013
media misti

Isa Genzken
Realized and Unrealized Outdoor Projects, 1986-2013
media misti

Isa Genzken
Realized and Unrealized Outdoor Projects, 1986-2013
media misti

Isa Genzken
Realized and Unrealized Outdoor Projects, 1986-2013
media misti

Isa Genzken
Realized and Unrealized Outdoor Projects, 1986-2013
media misti

Sala 23 - John Akomfrah
Vertigo Sea, 2015  -  videoinstallazione in HD 2K a tre canali, colore, suono surround  (48’30”)
             Sala 24

Andreas Gursky
Chicago Board of Trade III, 1999-2009
stampa cromogenica , Diasec, incorniciata

Andreas Gursky
Toys’R’Us, 1999-2015
stampa a getto di inchiostro, Diasec, incorniciata

Andreas Gursky
Nha Tang, 2004
stampa cromogenica , Diasec, incorniciata

Room 25 - Chris Marker
L’Ambassade, 1973  -  35mm film transferred to video, b&w, sound (20’)
Room 26 - Charles Gaines
Librettos: Manuel de Falla/Stokely Carmichael, Set 13, 2015  -  carta stampata con tracce di inchiostro e stampa Lambda su acrilico 
Sala 27 - Hans Haacke
Blue Sail, 1964–1965  -  chiffon, ventilatore oscillante, pesi e filo da pesca 

Hans Haacke
Vergleich von 3 Kunstausstellungs-Besucherprofilen (Comparison of 3 visitors’ profiles of art exhibition), 1973
dieci istogrammi

Hans Haacke
Vergleich von 3 Kunstausstellungs-Besucherprofilen (Comparison of 3 visitors’ profiles of art exhibition), 1973
dieci istogrammi

Hans Haacke
World Poll, 2015
iPad, Mac Mini airport base station

Hans Haacke
World Poll, 2015
iPad, Mac Mini airport base station

Hans Haacke
World Poll, 2015
iPad, Mac Mini airport base station

             Sala 28

Walead Beshty
veduta di opere, 2013-2015
media misti

Walead Beshty
veduta di opere, 2013-2015
media misti

Walead Beshty
veduta di opere, 2013-2015
media misti

Sala 29 - Jeremy Deller 
Hello, Today you have a day off, 2013  -  striscione in tessuto realizzato da Ed Hall

Jeremy Deller
William Clayton, Iron Workers, Tredegar, 1865
stampe fotografiche di 28 carte de visite

Motorola WT4000, 2013
plastica e componenti elettronici

Jeremy Deller
Victoria Bridge in a Saturday Night, 1843-1873
da un libro di canzoni e ballate di Manchester, raccolte da Robert Holt l’album comprende 424 volantini

Jeremy Deller
Factory records, 2013
Questo jukebox contiene quaranta registrazioni del passato e del presente industriale della Gran Bretagna, comprese industrie di cotone e carbone. Molte sono state realizzate nel 1980, mentre le fabbriche stavano chiudendo per sempre

Jeremy Deller
Factory records, 2013
Questo jukebox contiene quaranta registrazioni del passato e del presente industriale della Gran Bretagna, comprese industrie di cotone e carbone. Molte sono state realizzate nel 1980, mentre le fabbriche stavano chiudendo per sempre

Sala 30 - Kerry James Marshall
Untitled (Blot), 2015  -  acrilico su pannello PVC 

Kerry James Marshall
Untitled (Blot), 2015
acrilico su pannello PVC

Kerry James Marshall
Untitled (Blot), 2015
acrilico su pannello PVC

Sala 31 - Marlene Dumas
Skulls, 2013–2015  -  36 opere a olio su tela 

Marlene Dumas
Skulls, 2013–2015
36 opere a olio su tela

Marlene Dumas
Skulls, 2013–2015
36 opere a olio su tela

Room 32 - Rosa Barba 
Bending to Earth, 2015  -  installazione, pellicola 35mm, colore, suono ottico 
Biennale Arte 2015
Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo