Women for Expo: Educazione, formazione e tutela dei diritti

Padiglione Italia Expo Milano 2015

Donne protagoniste a Padiglione Italia

L’istruzione femminile in Pakistan significa creare più possibilità per uscire dalla miseria e povertà. Una donna istruita fa studiare i figli, gestisce meglio la famiglia e ha un ruolo più attivo nella comunità, favorendo solidarietà e rispetto.

Il progetto vuole migliorare le condizioni di vita di donne appartenenti a gruppi sociali discriminati (contadine indigene in Guatemala, donne Dalit in India e donne che hanno contratto l’HIV in Sierra Leone) attraverso l’accesso e il controllo della terra.

Il progetto è diretto alla formazione di donne ruandesi sui diritti correlati alla proprietà della terra e la diffusione delle relative informazioni in modo capillare sul territorio ruandese al fine di superare pratiche consuetudinarie discriminatorie.

La scuola professionale dei mestieri presso il Distretto di Kayunga in Uganda ogni anno ospita 400 studenti, offrendo loro la possibilità di seguire un intenso percorso formativo e specializzarsi in un mestiere.

Valore Mamma è un progetto dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, nato nel 2012 con l’obiettivo di sostenere la maternità, riconoscendola come aspetto centrale nella vita della donna, fonte di energia e creatività. L’obiettivo è promuovere il valore sociale della maternità in tutti gli ambiti della vita.

L'Associazione Donne Giuriste Sezione di Milano ha organizzato seminari ed eventi durante il semestre di Expo Milano 2015. Gli eventi si sono focalizzati sul diritto al cibo e alla corretta nutrizione, sottolineando il ruolo femminile.

Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo