1989

Il decennio di Mandela

"Storia di un prigioniero diventato presidente"
1989-2000

Introduzione

Questa esposizione è la presentazione di circa dieci anni di vita di Nelson Mandela. Più che una cronaca storica è un modo per catturare gli eventi più importanti e utilizzare le immagini per riscoprire un'atmosfera particolare dell'epoca e la visione di un personaggio che ha esercitato una fortissima influenza morale, in particolare durante gli anni ’90.

L'espressione di Nelson Mandela nel 1941 molto prima di diventare un eroe nazionale.

Nel 1990 Nelson Mandela aveva 72 anni. In carcere dal 1964, era il prigioniero politico più anziano al mondo. Nel 1989 iniziò a negoziare il suo rilascio con il governo de Klerk. Durante la sua prigionia conobbe molti istituti diversi e le sue condizioni di vita migliorarono proporzionalmente alla sua celebrità.

La cella di Nelson Mandela nel 1971.
Prigionieri al lavoro nel penitenziario di Robben Island nel 1977

L'11 febbraio 1990 Mandela fu rilasciato. Una folla di sostenitori si raccolse di fronte alla prigione Victor Verster in cui Mandela era detenuto. Il prigioniero chiese che il suo rilascio fosse mostrato al mondo. Si riunì alla moglie Winnie, alla sua famiglia e ai suoi commilitoni. Nel suo discorso davanti all'entrata della prigione esaltò la lotta del popolo per la libertà.

Sono qui davanti a voi non come profeta, ma come vostro umile servitore.

L'11 febbraio 1990 la popolazione di Johannesburg si riunì per ascoltare Mandela allo stadio.
Oggi i colori dell'ANC, il partito di Madiba, simboleggiano la libertà.

Presto ebbero inizio i negoziati tra l'ANC, il partito zulu IFP e il Partito Nazionale di de Klerk e Botha in occasione della sessione della Convenzione per un Sudafrica democratico (CODESA) nel dicembre del 1991.

Mandela, discorso alla CODESA
F.W. de Klerk e Pik Botha alla CODESA
La tensione tra il partito IFP del principe Buthelezi e l'ANC di Mandela portò a una guerra civile latente. Nel giugno del 1992, i militanti dell'ANC furono massacrati a Boipatong.
Mandela dimostrò moderazione ma i suoi furiosi sostenitori erano pronti ad affrontare le forze di polizia accusate di complicità negli omicidi. 
41 persone furono uccise a Boipatong dall'IFP. Durante le proteste in lutto dell'ANC, la polizia aprì il fuoco.
Un uomo ferito da un proiettile della polizia.
L'alba di una notte di angoscia.
Lutto nei colori dell'ANC
Albert Lutuli riceve il premio Nobel, 1960
Desmond Tutu riceve il premio Nobel per la pace nel 1984
Nel 1964 gli abitanti di Oslo stavano già combattendo contro l'apartheid. In questa città, nel 1993, Nelson Mandela ricevette il premio Nobel per la pace.
Nell'aprile del 1994 si tennero le prime elezioni libere, seguite da tutto il mondo.
Maggio 1994, il giorno dell'insediamento: la felicità della Rainbow Nation (la "nazione arcobaleno")

Il giorno della votazione, guardate la vostra scheda elettorale e quando trovate la foto di un giovane affascinante, metteteci una croce di fianco.

Nelson Mandela, 1994

Il presidente Mandela e i suoi due vicepresidenti, de Klerk e Mbeki, durante l'insediamento.
Mandela è stato il primo Primo ministro nero del nuovo Sudafrica. Qui saluta un'umile impiegata degli uffici presidenziali il primo giorno della sua nomina.
Winnie Mandela è stata la compagna di Nelson dal loro matrimonio avvenuto nel 1958. Qui Winnie arriva con la madre di Madiba durante i procedimenti del 1963. Winnie fu la portavoce del marito durante la sua prigionia. Anche lei sperimentò il carcere e gli istituti di sicurezza. Ma nel 1992 la coppia si separò e nel 1996 divorziò.
Winnie, qui con Albertina Sisulu nel 1987, faceva parte dell'ANC ed era a favore della violenza.
Gli scandali causati da Winnie posero fine alla parvenza di unità.
Nonostante sia influenzato dal comunismo, qui Fidel Castro viene ricevuto come ospite speciale nel 2001. La politica del governo di Mandela tra il 1994 e il 1998 era più liberale, con la privatizzazione controbilanciata dall'assistenza sociale.
Con l'incontro di tutti i più importanti leader mondiali, compreso il vicepresidente degli Stati Uniti Al Gore nel 1999, il Sudafrica di Mandela assunse il suo ruolo internazionale.

EPILOGO

Alla fine della sua presidenza, Nelson Mandela continuò a partecipare alla vita pubblica con la sua fondazione. Dedicò questi anni anche a godersi la vita privata che nel 1998 ebbe una svolta con il suo matrimonio con Graça Machel. 

Madiba continua a essere una della figure centrali della vita pubblica del Sudafrica. I nuovi leader politici vengono sempre paragonati a lui. Ha criticato i ritardi degli interventi contro l'AIDS ed è stato coinvolto nei problemi umanitari.

Nel 2007 ha annunciato il suo ritiro dalla vita pubblica. Ma nel 2008 ha accettato di partecipare a una campagna umanitaria nel Regno Unito, 20 anni dopo il concerto organizzato per la sua libertà nel 1988.

Il suo discorso finale che segnò il suo ritiro dalla vita politica nel 2007.
Il concerto del 2008, un ricordo della lotta durata 20 anni e un invito alla responsabilità. Dietro Madiba ci sono alcune star, come Will Smith, e sua moglie Graça Machel.

"Ora è nelle vostre mani."

Nelson Mandela, 2008
Riconoscimenti: storia

Advisor  — Zénine, Rafik, Audiovisual Director
Advisor — Emma d'Agonssa, Film Critic
Conseiller — Zénine, Rafik, directeur audiovisuel
Conseillère — Emma d'Agonssa, critique de film

Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo