Le prime elezioni post-apartheid

Africa Media Online

La "Rainbow Nation" al voto

Il 27 aprile 1994, i sudafricani di tutte le nazionalità poterono esprimere per la prima volta il loro voto nelle elezioni nazionali. L'afflusso fu senza precedenti! In tutto il Paese, milioni di persone rimasero in coda per ore. Il risultato fu schiacciante: l'African National Congress (ANC), il partito che in passato era stato bandito, guidato da Nelson Mandela, si aggiudicò il 62,65% dei voti, mentre il partito nazionale di F.W. de Klerk si aggiudicò il 20,39%.

Propaganda elettorale...
La gente in coda per votare: Shoshonguwe 
Johannesburg
Katlehong
Pretoria
KwaZulu-Natal
Mandela vota per la prima volta nella sua vita. Dietro di lui attende in coda Jacob Zuma
Le cabine elettorali
Le votazioni
F.W. e Marietjie de Klerk al voto in occasione delle prime elezioni libere ed eque in Sudafrica
Gli scrutatori dell'Independent Electoral Commission impegnati nello spoglio dei voti
Il giudice Johan Kriegler, capo dell'Independent Electoral Commission
Festeggiamenti: Mandela presidente
Il bagno di folla del vincitore Mandela
Riconoscimenti: storia

Photographer — Graeme Williams / South Photographs
Photographer — Paul Weinberg / South Photographs
Text — Africa Media Online

Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo