1947 - 1993

I cartelli dell'apartheid

Africa Media Online

I cartelli che hanno caratterizzato l'apartheid

Attraverso il Reservation of Separate Amenities Act, atto n. 49 del 1953, si rendeva legale la segregazione razziale in tutte le strutture. Questo atto rappresentò uno dei fondamenti del sistema dell'apartheid in Sudafrica.  

Ai sensi dell'atto, le strutture riservate alle diverse razze non dovevano seguire gli stessi standard e infatti gli standard di quelle riservate ai bianchi erano immancabilmente superiori. L'atto venne abrogato il 15 ottobre 1990.

Carltonville, Johannesburg
Servizi igienici divisi per razza, Johannesburg
Una fermata dell'autobus
Il parco di Boksburg, Johannesburg
La spiaggia di Città del Capo
Ingresso della metropolitana, Ellis Park, Johannesburg
L'ufficio postale
Millers Point, Città del Capo
Strand, Città del Capo
Strand, Città del Capo. Il dr. Alan Boesak, ecclesiastico e attivista anti-apartheid, partecipa a una dimostrazione contro l'apartheid che si svolge sulla spiaggia.
Riconoscimenti: storia

Photographer — Eric Miller
Photographer — Graeme Williams / South Photographs
Photographer — Cedric Nunn
Photographer — Guy Tillim / South Photographs
Photographic Archive — Museum Africa
Photographic Archive — Baileys African History Archive
Photographer — David Larsen

Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo