1336 - 1565

Hampi: tra mito, storia e meraviglia

Incredibile India!

Hampi è un piccolo villaggio moderno che si trova all'interno dell'antica città di Vijayanagar, nel sud dell'India. In sanscrito, il nome significa "Città della Vittoria" e, dal 1336 al 1565, la città fu la capitale del Regno di Vijayanagar, che governava la maggior parte del sud dell'India. Nel 1565, la città fu conquistata dalla confederazione del Deccan e saccheggiata per molti mesi. Gli archeologi moderni hanno rinvenuto splendidi palazzi e templi, elaborati acquedotti e altre infrastrutture, e la città antica è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell'UNESCO nel 1986.

Vijayanagar era un luogo sacro molto prima che diventasse la capitale di un impero. Molti templi fiancheggiavano le rive del fiume Tungabhadra. Uno dei motivi per cui questa zona è diventata sacra è grazie alla sua insolita e incredibile bellezza naturale.

Attraverso un'ampia valle disseminata di massi si trovano i resti di oltre 1600 templi, palazzi e altri edifici antichi. Il Tempio Virupaksha fu fondato nel VII secolo e da allora ha operato come luogo di culto, senza alcuna interruzione.

Le colline granitiche intorno ad Hampi costituiscono alcune delle più antiche superfici esposte presenti sulla Terra. Nel corso di milioni di anni, enormi monoliti di granito sono stati erosi per formare colline più piccole, molte delle quali apparentemente composte da massi sovrapposti. Questo tempio in rovina è in cima alla collina Hemakuta.

Clicca sulla freccia nell'immagine per esplorare l'area intorno alla collina Hemakuta. È possibile vedere il Tempio Virupaksha in lontananza.

Secondo la mitologia indù, la regione un tempo era un regno delle scimmie. I veri discendenti di quei mitici antenati scorazzano ancora in cima alle colline granitiche.

Al giorno d'oggi, gli appassionati di bouldering, un'attività di arrampicata sui massi, considerano queste colline una sfida estrema.

Degli oltre 500 complessi di templi nella zona, il tempio Vitthala è la struttura più ornata. È un capolavoro dell'architettura dravidica, che abbina dimensioni massicce con minuziose decorazioni. Il complesso comprende porte, templi, santuari, torri e cortili di clausura.

Clicca sulla freccia nell'immagine per esplorare l'area intorno al complesso del tempio di Vitthala.

L'attrazione più popolare di Hampi è un immenso santuario di pietra scolpito a forma di carro. Il santuario celebra Garuda, il veicolo di Dio Vishnu. Era considerato il re degli uccelli.

Si dice che a un certo punto questo tempio fosse un idolo di Garuda, la cui forma era come un uccello. Le testimonianze indicano che le ruote di granito potrebbero ruotare.

Clicca sulla freccia nell'immagine per visualizzare lo Stone Chariot da tutti i lati.

Quasi ogni superficie del tempio Vitthala è scolpita con iscrizioni e figure che mostrano le gesta degli dei e dei mitici eroi.

Il complesso Vitthala comprende un cortile interno con tre ingressi cerimoniali, circondato da passerelle di clausura. Come la maggior parte delle strutture di Hampi, le colonne sono costruite in granito e riccamente intagliate.

Un rangamandapa è un padiglione con una piattaforma interna usata per le cerimonie religiose. Questo rangamandapa fa parte del tempio di Vitthala e conta 56 colonne.

Clicca sulla freccia nell'immagine per esplorare altre parti del complesso del tempio di Vitthala.

Le antiche rovine di Vijayanagar rappresentano una delle epoche d'oro della storia indiana. Pochi visitatori hanno il tempo di esplorare le sue meraviglie per intero, ma anche un turista occasionale lascia Hampi con un senso di profondo rispetto per la complessità, la creatività e la continuità della storia e della cultura dell'India.

Incredibile India!
Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo