La Casa dell’identità italiana - La Potenza della Bellezza

Padiglione Italia Expo Milano 2015

Viaggio nella Mostra “La Casa dell’Identità Italiana”

Viaggio nella Mostra “La Casa dell’Identità Italiana”
La Casa dell’Identità Italiana non era una mostra, ma un progetto sensoriale ed emotivo con l’obiettivo di dare orgoglio e consapevolezza ai giovani di quante meraviglie possieda l’Italia. Per questo si è scelto un linguaggio contemporaneo, scevro da filtri o canoni museali, fatto di multivisioni e concetti semplici esposti in modo divertente. Per poter ricreare l’identità italiana sono state visitate tutte le Regioni da Marco Balich, Direttore Artistico di Padiglione Italiana, insieme ai sociologi Bonomi e De Rita per mostrare cos’è l’Italia oggi. Ogni Regione ha consegnato storie virtuose di “saper fare”, di “bellezza” e di “futuro”. Nel percorso espositivo si sono identificate ed espresse tali “Potenze” attraverso tecnologia e provocazioni e l’energia vitale del “Vivaio”, la vera forza propulsiva dell’Italia, concetto alla base del percorso del Padiglione Italia e del suo simbolo, l’Albero della Vita, macchina scenica pensata per far guardare le persone verso l’alto, verso il futuro.
Le “Potenze” raccoglievano sotto semplici concetti molti contributi italiani al tema di Expo 2015 “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Storie di donne e uomini straordinari, capaci di rendere la terra produttiva, amandola e rispettandola nella “La potenza del saper fare”. <b>Sorprendenti “ultrapanorami” con paesaggi e architetture italiane hanno rappresentato “La potenza della bellezza”</b>. “La potenza del futuro” raccontata come un superamento dei limiti e infine un favoloso giardino a forma d’Italia con semi da ogni Regione per rappresentare la biodiversità italiana. E poi c’erano provocazioni come “Il mondo senza Italia”, i percorsi sensoriali “in assenza di vista”, l’arte e i mercati. Un percorso espositivo ricco e affascinante per lasciare molte domande e tentare qualche risposta. La sezione espositiva evidenziata in rosa è dedicata alla </b>"Potenza della Bellezza"</b>.
Non si può scappare dalla Realtà
Il percorso inizia con una presa di coscienza: la “Chaos Room” e il TG NEWS WALL (monitor con news feed su emergenze ambientali) costringono ad una esperienza di stress psico-fisico e invitano, in modo perentorio, ad una riflessione sullo stato del nostro pianeta.

Chaos Room

Le vedute e i paesaggi saranno replicati visivamente grazie ad un sistema a specchi (riflessioni) per produrre una visione originale, un nuovo sguardo sulla bellezza e un effetto di riproduzione infinita che avvolge il visitatore.
La Bellezza Italiana – I paesaggi naturali
I paesaggi naturali sono replicati visivamente grazie ad un sistema a specchi (riflessioni) per produrre una visione originale, un nuovo sguardo sulla bellezza e un effetto di riproduzione infinita che avvolge il visitatore.
La Bellezza Italiana – Le architetture
A seguire, l’esperienza è stata resa sempre più immersiva, anche in funzione della riduzione degli spazi, con la riproduzione delle architetture, rappresentate in modo quasi bidimensionale per aumentare il senso di “inclusione” del visitatore.

I video sono montati a orizzonte coerente, in linea con l’altezza occhi media di un visitatore. Il messaggio è chiaro: “Sei tu il centro di tutto questo”.

La Bellezza Italiana - Interni mozzafiato
E poi, infine, i caleidoscopi. I grandi dettagli ripresi all’interno di alcuni dei nostri edifici più rappresentativi scomposti in strani caleidoscopi (dal greco, letteralmente “vedere bello”).
La Potenza della Bellezza che rinasce
<b> La grande scuola del restauro italiano </b> La bellezza realizzata dall’ingegno umano è anch’essa in delicato equilibrio: il tempo, le calamità naturali, con la loro azione inesorabile sono capaci di distruggere opere di straordinario valore per l’umanità intera. L’Italia è la patria di una grande scuola di restauro e, in questo spazio, abbiamo voluto celebrarla. A terra, cocci su cui il visitatore era invitato a camminare per “vivere” la sensazione di un patrimonio ridotto in pezzi…

Sul grande monitor un video di forte impatto: le immagini della basilica di San Francesco ad Assisi che crolla travolgendo varie persone e uccidendone quattro.
Una tragedia, sotto tutti i punti di vista.
Subito dopo, dalla nube di polvere sollevata dal crollo appare la basilica così come si presenta oggi grazie allo straordinario lavoro di recupero effettuato da una serie di eccellenze italiane del restauro.
La capacità di far rinascere la bellezza è, anch’essa, energia per la vita.

Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo