40^ Festival Pergine Spettacolo Aperto

INTRODUZIONE ALLA 40° EDIZIONE
Il Festival di Pergine Spettacolo Aperto ha compiuto quarant'anni. Un appuntamento con la maturità e l'occasione per affrontare, in maniera provocatoria, un tema radicale: la vita come passaggio, la nascita e la morte come sue vere sorgenti di significato. Performer internazionali, spettacoli, installazioni, approfondimenti scientifici, laboratori e percorsi di cura del sé si alternano in un ricco calendario, dedicato a chi pensa "I WANNA BE FOREVER YOUNG"!

L'emblema dell'edizione 2015 è "la medusa immortale", un organismo in grado di invertire il proprio ciclo biologico e tornare lentamente allo stadio iniziale dello sviluppo.

La contemporanea cultura occidentale è irretita dal culto ossessivo dell'eterna giovinezza, dal mito intramontabile di Dorian Gray. Gli estremi, la nascita e la morte, sono relegati a tabù.

Il quarantesimo festival ha concentrato lo sguardo proprio sulle soglie dell'esistenza, sulla fine e l'inizio della vita come momenti ricchi di fascino e suggestioni.

#LivePergineFestival

IN SCENA
Sequenze per il futuro di Compagnia Abbondanza Bertoni/I BAMBINI | Lalènne di Cie Créature | Jesus di Babilonia Teatri | Ode alla vita di Compagnia Rodisio | Il ritratto della salute di Compagnia ATIR | Il tabù delle soglie di Radio Capital& CiMEC | GolA di Chiara Guidi/Societas Raffaello Sanzio | Paternity Bles di Eco Mondo Doula | M.Other di Rifiuti Speciali

Michele Abbondanza e Antonella Bertoni presentano la creazione site-specific "Sequenze per il futuro". Otto giovani artisti conducono lo sguardo nel futuro, rivisitando l'esperienza del vivere.

Lalènne, della compagnia francesce Cie Créature, in prima nazionale, offre un linguaggio scenico composto da maschere, marionette, danza e giochi d'immagine; una storia fra sogno e realtà, per bambini e adulti.

Babilonia Teatri affronta una delle più antiche storie pop che nei secoli ha plasmato l'immaginario collettivo. La storia di Gesù viene declinata in "Jesus" in un'atmosfera quotidiana, a partire dall'innocenza di un fanciullo fino a mettere in scena, l'inquietudine adulta insita nel bisogno di dare un ordine al caos.

"Ode alla vita" è un'inno alla gioia di vivere e alla follia dell'arte. Un'inno alla forza dell'immaginazione, tipica dei bambini. Un progetto di ricerca sviluppato in Italia, Francia, Gran Bretagna e Svizzera.

Un giorno, giunge impietosa la diagnosi ed è come una sentenza di morte. "Il ritratto della salute" è la storia di Chiara, un intenso monologo che nasce dall'urgenza di ascoltare la propria malattia e dal tentativo di dare speranza.

Il format di Radio Capital si incontra con il Neuroscienze Show, in una serata che fonde brani letterari, frammenti cinematografici e musicali, e pillole di scienza. Dalla nascita alla morte attraverso i passaggi della vita.

"Gola" è una nuova produzione, una performance in tre movimenti ispirata alla novella di Cechov "L'angoscia". "Gola" prova a dare voce a quelli che agiscono e soffrono, cicatrizzando in un corpo unico l'ascolto, il dolore e la cura.

La nascita di un figlio conserva sempre un aspetto traumatico, che viene affrontato diversamente a seconda del grado di resilienza dei soggetti coinvolti. "Paternity Blues" restituisce un punto di vista maschile che conduce a un incontro netto e sincero con la realtà.

In "M.Other" tre voci femminili amplificano l'esperienza di diventare madre rinunciando a essere figlia e donna. Lo fanno con l'ausilio di testi tratti da opere classiche e contemporanee, iconografie, rituali, testimonianze.

Installazioni
Grembo sonoro di Fatefaville, Alberto Irrera e Luca Tombolato | Urbart di Campomarzio | Porte di Franco Nardi | The Sofa Experience di Schonherr&Flexys | We are not real di Christian Lollike

"Grembo sonoro" è una nuova produzione che propone un'esperienza di recupero di emozioni dimenticate, che sfocia in una metaforica rinascita, profondamente liberatoria.

UrbArt è un percorso di formazione all'arte urbana realizzato nell'ambito del Piano Giovani di Zona di Pergine Valsugana e della Valle del Fersina, Un gruppo di adolescenti ha sviluppato un progetto di arredo urbano, al fine di trasformare uno spazio vuoto in un luogo di socializzazione.

Le "Porte" di Francesco Nardi, artista outsider, rappresentano le soglie di un'esistenza desiderosa di relazioni e di amore e, al tempo stesso, una barriera per garantirsi una netta separazione dal resto del consorzio umano.

Ripensare radicalmente l'arredo urbano offrendo ai cittadini un nuovo modo di abitare lo spazio pubblico: questo il principio ispiratore dell'installazione "The Sofa Experience", che dopo il grande successo al Festival di Aarhus, fa tappa a Pergine.

"We Are Not Real" è un'installazione itinerante composta da cinque manichini raffiguranti i corpi esanimi di migranti. L'installazione è un memoriale nomade, muto emblema della tragedia contemporanea che tocca il Mediterraneo.

OPEN///Creazione Contemporanea 2015
Kyma di Two in a suitcase | Stella di Serena Osti | Vitae di Stefano Bernardi | 2115 di Dynamis

OPEN è un bando rivolto ad artisti italiani che operano nell'ambito della sperimentazione di nuovi linguaggi e forme espressive. L'intento è quello di favorire la crescita degli artisti, promuovendo creazioni che stabiliscono un'interazione con lo spazio urbano e naturale di Pergine.

"Kyma" è un'installazione sonora dalla forte stratificazione simbolica, che affonda le radici teoriche e progettuali nella fisica delle onde e del suono. Si tratta di una ricerca vocale che fonde rumori, risonanze emotive, canto e recitazione poetica.

"Vitae" è un'installazione sonora che trae intensità espressiva dall'azione diretta dei visitatori, dalla loro sensibilità ed anche dalla loro resistenza fisica.

La malattia evoca la morte, per questo è umano fuggirla. "Stella" è un ritmo collettivo che dà voce agli assenti e recupera il senso dello stare insieme, un'occasione per ricordare l'emarginazione sociale di chi è costretto a casa.

"2115" è una performance pensata per il pubblico del futuro. 2115 è una capsula del tempo, riempita di testimonianze: oggetti personali, audio, foto, messaggi per il futuro e altro ancora. 2115 è un rito collettivo, sotterrato nel parco di Castel Pergine.

Le Vie del Sè
La giornata-evento delle "Vie del Sè" è stata dedicata nel 2015 alle soglie, ai passaggi dell'esistenza, alla cura di se stessi e del pianeta.
Altre attività e progetti speciali
Incontri con gli artisti | Dj Set | Progetti No Limits | La piazza dei bambini | Campus di critica e vita da festival

Incontri-aperitivo con gli artisti ospiti del festival

Dj set in piazza Municipio

"No Limits" nasce dall'esigenza del Festival di accessibile e inclusivo, offrendo una serie di iniziative e servizi per permettere a ogni tipo di pubblico di partecipare agli eventi in programma.

Una ludoteca animata di piazza, stracarica di giochi. Per bambini, genitori e nonni, a cura di Nexus Culture e Ass. Il Sogno.

Il Campus è rivolto a studenti e giovani operatori culturali del mondo dello spettacolo e dell'arte contemporanea. I partecipanti selezionati hanno l'opportunità di fare esperienza nell'ambito della critica artistica e della gestione manageriale di un festival.

Riconoscimenti: storia

Il Festival di Pergine Spettacolo Aperto nasce dal lavoro e dal sostegno di aziende, enti, associazioni, volontari e professionisti, che contribuiscono in diverso modo, affinché Pergine Spettacolo Aperto continui a diffondere cultura sul territorio locale. Nel 2015 il festival ha festeggiato quarant'anni, raggiungendo risultati soddisfacenti e critiche di pubblico positive. Un grazie speciale va a tutti coloro che lo hanno reso possibile.

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO | REGIONE AUTONOMA TRENTINO-ALTO ADIGE | COMUNE DI PERGINE VALSUGANA | CASSA RURALE DI PERGINE-BCC | FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI TRENTO E ROVERETO | MEDIOCREDITO TRENTINO ALTO ADIGE | A.P.T. VALSUGANA | ITAS ASSICURAZIONI | B.I.M BRENTA | SANT’ORSOLA SCA | MOSER MATERIALI EDILI | PALCOS S.R.L. | VILLA SOPHIE | PULINET SERVIZI | PUBLISTAMPA ARTI GRAFICHE | PRO LOCO PERGINE | HOTEL AL PONTE | DINAMICA CONTROL SERVICE SNC | LAB. ARTISTI OUTSIDER | PERGINE CREA | COOPERATIVA HANDICREA | ANFFAS TRENTINO ONLUS | COOPERATIVA VALES S.C.S. | SENZA BARRIERE ONLUS | ENTE NAZIONALE SORDI ONLUS - SEZIONE PROVINCIALE DI TRENTO | COOPERATIVA CS4 | CENTRO FRANCA MARTINI A.T.M.S. ONLUS DI TRENTO | MART | AARHUS FESTIVAL | SORT/HVID | YASAR UNIVERSITY | TRENTO FILM FESTIVAL | MUSE | CIMEC-UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO

Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo