Monet: Il Tamigi sotto Westminster

Google Arts & Culture

Un tour nel dipinto della National Gallery, Londra

Touch & Hold

Nell'autunno del 1870, mentre Parigi era stretta d'assedio durante la guerra franco-prussiana, Monet lasciò la Francia con la sua giovane famiglia e si stabilì a Londra, dove la primavera seguente dipinse questa veduta nebbiosa del Tamigi.

Durante il soggiorno londinese, Monet andò in cerca di nuovi edifici da ritrarre. L'edificio del Parlamento, realizzato secondo lo stile gotico, era stato appena ricostruito dopo l'incendio che l'aveva distrutto nel 1834.

Anche il Victoria Embankment, raffigurato a destra, era stato costruito di recente.

Guardando attentamente, si vede che le figure sul molo sono operai intenti ai lavori di costruzione.

Monet sfrutta la superficie del fiume per riflettere l'ombra spezzata della banchina. Con pennellate brevi e angolari dà l'idea dell'acqua in movimento.

Monet era affascinato dalla nebbia di Londra. In questo quadro rende l'atmosfera della città attraverso il cielo caliginoso che si riflette nell'acqua e le sagome spettrali di barche e edifici.

Questo scorcio aveva certo attirato l'attenzione di Monet. Quando tornò a Londra diversi anni dopo, dipinse più volte l'edificio del Parlamento e il ponte di Waterloo, cogliendoli in momenti diversi della giornata e con varie condizioni atmosferiche.

The Thames below Westminster by Claude MonetThe National Gallery, London

Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Condividi questa pagina con un amico
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo