Le Ninfee Rosa di Claude Monet

Google Arts & Culture

Navigate across the iconic impressionist painting to discover its incredible details

Touch & Hold

II mio solo merito è di aver dipinto dal vero, davanti alla natura, cercando di rendere le mie impressioni di fronte agli effetti più fugaci e mi dispiace essere stato la causa del nome dato a un gruppo in cui la maggioranza non ha alcunchè di impressionista.

Con queste parole Claude Monet allude al suo quadro Impressione. II levar del sole dipinto nel 1872 a Le Havre e esposto nel 1874 alla celebre mostra nello studio del fotografo Nadar.

In quell'occasione così scrisse di lui il poeta Stephane Mallarme: "Claude Monet ama I'acqua, e ha il dono di rappresentarne la mobilità e la trasparenza, acqua di mare o di flume, grigia e monotona, o del colore del cielo"

In effetti, di tutti i temi della sua pittura, questo sarà il più duraturo, fino all'ultima serie della sua vita, quella dedicata alle ninfee coltivate nello stagno del suo giardino a Giverny, di cui l'esemplare della Galleria Nazionale d'Arte Moderna è uno dei dipinti iniziali. Sembra che la prima idea di quel giardino, che oggi è uno dei più famosi del mondo, sia nata durante il viaggio compiuto in compagnia di Pierre Auguste Renoir a Bordighera net 1883 e ripetuto l'anno dopo.

La prima serie di otto quadri di ninfee, di cui fa parte il dipinto della Galleria, era la prova, in piccolo formato, del grande progetto di decorazione che si sarebbe realizzato solo dopo la sua morte, con la collocazione delle grandi tele all'Orangerie. Nel 1914 Monet recupera quei "vecchi tentativi" da un ripostiglio, come mostra una foto che lo ritrae nello studio anche con questo dipinto. La novità sta nell'assenza di terra e di cielo: sono solo luci e colori riflessi nell'acqua.

"Forse farà un po' arrabbiare i nemici dell'azzurro e del rosa, perchè è proprio questa espressione, questa luce smagliante e fatata voglio rendere, e quanti non hanno visto questo paese [Bordighera ndr] o l’hanno visto male grideranno - ne sono certo - aIl'inverosimiglianza sebbene io sia mol.to al di sotto del tono: tutto cangiante, risplendente. C. Monet, 1883

Ninfee rosa by Claude MonetLa Galleria Nazionale

Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
In alcuni casi, la storia potrebbe essere stata realizzata da una terza parte indipendente; pertanto, potrebbe non sempre rappresentare la politica delle istituzioni (elencate di seguito) che hanno fornito i contenuti.
Condividi questa pagina con un amico
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo