Editorial Feature

11 luoghi mozzafiato di arti performative in tutta Europa

Dove la musica, il teatro e la danza prendono vita

L'Europa ha una ricca cultura delle arti performative e spesso perfino le imponenti sale che le ospitano sono vere e proprie stelle dello spettacolo. Quindi vieni con noi in un tour virtuale di 11 bellissimi teatri, teatri d'opera e sale da concerto in tutto il continente.

Burgtheater, Vienna

Il secondo teatro più antico in Europa, il Burgtheater, fu costruito nel 1741 e in gran parte distrutto da bombe e incendi nel 1945, ma da allora è stato completamente restaurato. Il soffitto del grande scalone è dipinto in modo stravagante e comprende i primi lavori di Gustav Klimt, tra cui il suo noto autoritratto.

Accademia musicale Liszt, Budapest

L'Accademia musicale Liszt fu fondata dal compositore ungherese Franz Liszt nel 1875. Al contempo sala da concerto e conservatorio di musica, ha cambiato casa diverse volte: a cominciare dalla casa di Liszt, ora risiede in un edificio in stile Art Nouveau progettato da Flóris Korb e Kálmán Giergl. L'interno decorato dell'edificio è in gran parte dovuto all'uso di ceramiche Zsolnay.

Elbphilharmonie, Amburgo

Una delle sale da concerto acusticamente più avanzate al mondo, la Elbphilarmonie è stata costruita solo di recente e ha aperto i battenti a gennaio 2017. La Grand Hall è progettata in modo tale che gli artisti siedano in mezzo al pubblico, ed è rivestita con 10.000 pannelli formati singolarmente che disperdono le onde sonore.

Teatro Bibiena, Mantova

Il Teatro Bibiena è anche conosciuto come il "teatro scientifico" in quanto destinato a ospitare sia produzioni teatrali e concerti, sia discorsi e convegni scientifici. Progettato da Antonio Galli Bibiena nel 1767, ha la forma di una campana con balconi decorati a stucco che rivestono le pareti. Qui si esibì Mozart a 13 anni, nella sua serata di debutto.

Forum nazionale della musica, Wroclaw

Il progetto della sala da musica in stile postmoderno di Wroclaw è stato ispirato dal corpo di uno strumento a corde abbinato a un'acustica all'avanguardia. Con speciali isolatori di vibrazioni permette agli ascoltatori di non sentire il trambusto delle strade trafficate all'esterno né i suoni provenienti dalle altre sale di spettacolo.

Palais Garnier, Parigi

Il Palais Garnier, che prende il nome del suo architetto Charles Garnier, è forse più famoso per il ruolo svolto nel romanzo Il fantasma dell'opera e nel successivo adattamento musicale (l'edificio ha infatti un suo lago sotterraneo). Il soffitto colorato nell'auditorium principale è stato dipinto da Marc Chagall, con un progetto che rappresenta diversi compositori e le loro opere.

Opera Nazionale Lettone, Riga

Dopo l'apertura iniziale nel 1863, 19 anni dopo, l'illuminazione a gas nell'edificio dell'Opera Nazionale Lettone a causa di una perdita provocò un incendio che distrusse gran parte dell'edificio. Fu ricostruito usando come nuova fonte di energia l'elettricità, ma poiché era uno dei primi edifici di Riga a usarla, fu necessario dotarlo di una propria centrale elettrica costruita nell'area posteriore.

Il Colosseo, Roma

Il Colosseo non è più pienamente in azione, ma a suo tempo è stato il sito di numerose forme di intrattenimento nell'antica Roma, dalle gare tra gladiatori ai drammi mitologici classici. Posizionato nel centro di Roma, è il più grande anfiteatro (sala all'aperto) mai costruito.

La Monnaie, Bruxelles

La Monnaie, nome che significa zecca, deriva dal fatto che fu originariamente costruito sul sito di una zecca di monete. L'edificio che occupa dal 1855, quando un incendio bruciò la sua precedente dimora, è decorato in un mix di stili neo-barocco, neo-rococò e neo-rinascimentale. La cupola fu dipinta da Auguste-Alfred Rubé e Philippe-Marie Chaperon nel 1887, dopo che le emissioni di CO2 del grande lampadario di cristallo avevano rovinato la precedente.

Orchestra sinfonica di Göteborg, Göteborg

L'Orchestra sinfonica di Göteborg in Svezia ha sede nella Concert Hall della città, costruita nel 1935 e progettata dall'architetto Nils Einar Ericsson. L'esterno è stato costruito in uno stile neoclassico per adattarsi alla zona circostante, ma l'interno ha una capacità di 1.300 persone ed è più moderno, rivestito in impiallacciatura di acero rosso-giallastro.

Teatro Real, Madrid

Il Teatro Real è il teatro dell'opera principale della Spagna: il suo palcoscenico è stato l'ambientazione di numerose opere di Verdi: 387 rappresentazioni del Rigoletto, 361 dell'Aida e 342 di Il trovatore. Il design dell'edificio impedisce a molti spettatori di vedere il palcoscenico, quindi uno stream dal vivo di opere e balletti viene proiettato sulle pareti laterali superiori.

Condividi questa pagina con un amico
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo