Editorial Feature

9 tour virtuali di luoghi shakespeariani

Esplora luoghi iconici della vita del drammaturgo e le località note per averlo ispirato

William Shakespeare è considerato il più grande scrittore in lingua inglese. La sua influenza ha una vasta portata, i suoi racconti sono onnipresenti e le sue parole sono citate spesso, sebbene abbia vissuto più di 400 anni fa. Se ti sei mai chiesto come fosse in quell'epoca la vita del drammaturgo più famoso del mondo, partecipa a un tour virtuale con noi per visitare i luoghi più importanti della sua storia.

La cittadina natale di Shakespeare, Stratford-upon-Avon

Si ritiene che il poeta sia nato qui nel 1564, in questa casa a graticcio restaurata di Henley Street, Stratford-upon-Avon. La casa sarebbe stata considerata piuttosto grande all'epoca ed era originariamente divisa in due parti: in una parte viveva la famiglia e nell'altra il padre conduceva la sua attività di guantaio. Shakespeare si sposò all'età di 18 anni ma, dopo la nascita dei gemelli nel 1585, restano poche tracce storiche della sua vita fino a quando non apparve sulla scena teatrale di Londra nel 1592.

The Theatre, Shoreditch

Nascosto all'angolo di East London è possibile trovare questo omaggio grafico al primo teatro permanente costruito appositamente a Londra e associato a Shakespeare. Chiamato semplicemente The Theatre, fu costruito nel 1576 e fu qui che Shakespeare iniziò a scrivere e a recitare come membro di una compagnia teatrale chiamata Lord Chamberlain's Men. Nel 1598 la compagnia ebbe un dissenso con il proprietario del terreno, quindi smantellò The Theatre e trasportò i materiali attraverso il Tamigi per costruire un nuovo palcoscenico: il Globe.

Globe Theatre, Southwark

Il Globe Theatre originale fu costruito nel 1599 e poi distrutto da un incendio nel 1613, quando un cannone teatrale usato durante la messa in scena dell'Enrico VIII si inceppò e le travi di legno presero fuoco. Fu poi ricostruito nel 1614 e infine demolito per l'ultima volta nel 1644. La posizione precisa dell'edificio è rimasta sconosciuta fino alla scoperta di una piccola parte delle fondamenta, sotto un parcheggio, nel 1989. I resti si trovano sotto un edificio storico quindi non sono stati completamente riportati alla luce, ma una targa ricorda il luogo.

Shakespeare's Globe, Southwark

Appena svoltato l'angolo dalla posizione originale del teatro, ecco lo Shakespeare's Globe, una ricostruzione del teatro elisabettiano. Il processo di progettazione è stato difficile, dal momento che il primo Globe ospitava 3.000 spettatori in uno stile non conforme ai moderni requisiti di sicurezza. Di conseguenza, la versione moderna ne ospita solo 1.400, ma è considerata una fedele ricostruzione, realizzata interamente in quercia inglese senza acciaio strutturale. Ha aperto nel 1997 e ospita spettacoli teatrali ogni estate.

The George Inn, Southwark

Il George Inn è una locanda dell'epoca elisabettiana non lontana dalla posizione del Globe Theatre ai tempi di Shakespeare. Si sospetta che il commediografo la frequentasse, soprattutto perché era una famosa locanda per la sosta delle carrozze con un cortile dove forse si eseguivano le produzioni teatrali. La struttura è quella nota come "inn yard", un pub costruito con tre lati attorno a un cortile, con gallerie a doppio piano dove poteva sostare il pubblico. Funziona ancora, ma è rimasto solo un lato della facciata originale.

Balcone di Giulietta, Verona

Si dice che molte delle opere di Shakespeare siano ispirate da storie di vita reale, inclusa la fatale storia d'amore tra Romeo e Giulietta, che riprende personaggi reali della Verona del 13° secolo. Anche se il collegamento è controverso, questa era la casa della famiglia Capello, ora conosciuta come la Casa di Giulietta per la sua somiglianza con il cognome Capuleti. È diventata un'attrazione turistica per il balcone di "Giulietta", dove alcuni credono che i veri Romeo e Giulietta si siano scambiati dolci parole.

Kronborg, Danimarca

Il pittoresco castello rinascimentale di Kronborg situato nella città di Helsingør, in Danimarca, è noto a molti come l'ambientazione della famosa tragedia di Shakespeare, l'Amleto. Shakespeare non ha mai visitato di persona il castello, si suppone che ne abbia sentito parlare da qualcuno, forse da uno dei suoi attori che si era esibito a Kronborg mentre era in tour in Europa. Shakespeare ha chiamato il castello di Amleto "Elsinore", che è il nome anglicizzato di Helsingør.

Castello di Kenilworth

La storia racconta che la regina Elisabetta I visitò il castello di Kenilworth nel Warwickshire nel luglio 1575 e fu corteggiata dal nobiluomo e mecenate delle arti Robert Dudley con sontuosi cortei, fuochi d'artificio, spettacoli teatrali e banchetti. Folle di gente del posto si riunivano per assistere ai festeggiamenti e si pensa che il giovane William Shakespeare possa essere venuto in visita dalla vicina Stratford-up-Avon, a cercare ispirazione per una vita futura nelle arti dello spettacolo, nonché per la sua opera Sogno di una notte di mezza estate.

Shakespeare's New Place

New Place fu l'ultima residenza di Shakespeare a Stratford-upon-Avon ed è dove morì nel 1616. La casa non esiste più ed ora è sede di un giardino commemorativo. Al momento della sua morte, aveva scritto circa 39 drammi, 154 sonetti e due lunghi poemi narrativi. Le sue opere rimangono estremamente popolari oggi e sono continuamente studiate, messe in scena e reinterpretate in tutto il mondo.

Ringraziamenti: tutti i partner multimediali
Condividi questa pagina con un amico
Traduci con Google
Home page
Esplora
Qui vicino
Profilo