Loading

Pubblicazioni, Oggetto 108

Lonzi Marta[1978] - 2003

La Galleria Nazionale

La Galleria Nazionale
Roma, Italy

Presente copertina del volume di Marta Lonzi, Rapporto reale e rapporto sublimato con l'oggetto, Prototipi; bozze parziali di Carla Lonzi, Anna Jaquinta, Del riconoscimento, Prototipi; bozze parziali di Maria Delfino, Anna Jaquinta, Carla Lonzi, Marta Lonzi, Dello scrivere, Prototipi; Negri-Scalzone: progetto del libro sul confronto tra le Brigate rosse e Rivolta femminile (con ritagli stampa e lettere di Renata [Gessner] a Marta Lonzi).

Details

  • Title: Pubblicazioni, Oggetto 108
  • Creator: Lonzi Marta
  • Date Created: [1978] - 2003
  • Transcript:
    TA degli a Hanisl sta esercitan- do in queste ore su um ROMA - Il panorama politico era tutt'altro che dilemma: Moro ha scritto confortante, ieri mattina, e ci è voluta tutta la gior ROMA - Quando i familiari di Aldo Moro hanno la lettera a Cossiga in ple nata perché, almeno in parte, si schiarisse. Il gior avuto tra le mani, mercoledi sern, la lettera scritta na coscienza costretto? dal loro congiunto a Francesco Cossiga, per prima In questa seconda ipotesi della lettera di Moro, una notevole divaricazione cosa hanno trato un respiro di sollievo. Guardavano quali sono i mezzi di coer nell'atteggiamento dei due maggior partiti, la De e riguardavano la calligrafia, si soffermavano sulla cizione usati dal suol cur el Pel, di fronte all'accentuato peso del ricatto forma di certe lettere, studiavano la lunghezza e cerleri delle Brigate rosso: l'Unità era uscita con un l'inclinazione delle righe. E a poco a poco l'ansia Le tesl sono molteplicl. ita di catti che andrebbero incontro al criminale breve commento nel quale si escludeva la possibi- con cui si erano gettati sulla lettera al stemperava, al suo posto emergeva, come se detto, un senso Nel nostro numero di teri ricatto del terroristi, cioè la possibilità di una di relativo sollievo. Non solo in calligratia era se abbiamo messo in rilievo trattativa con le Brigate rosse il Popolo », in un alcune frasi della lettera che commento ancora plå breve, diceva invece che il sus gratia "normale". Non solo la lettera provava z'ombra di dubbio quella di Moro, ma era anche la sembrano non appartenere fatto richiede una attenta e meditata riflessione dunque, che Moro é vivo, ma che è in buona salute , al linguaggio del leader de SEGUE A PAGINA 4 SEGUE A PAGINA 4 mocristiano; oggi diamo conto di altre autorevoli in terpretazioni, propense in vece ad attribuire al prl. glontero Il contenuto non soltanto materiale ma in tellettuale di quel docu- mento. La materia è opinabile, ma un punto dev'essere messo nella massima evi denza. Il processo di Torino contro le Br, che viene spesso irriso per la sua farraginosità, le sue scar- toffle, suol polverosi art. , I sempre la manifestazione delle grande costituzionall che la legge assicura a qua- lunque imputato, per odlo so che possa risultare di ne. La glusta proleta st si svolge invece nel plu totale disprezzo di ogni ga ranzia individunde, di ogni diritto alla difesa Non ci fossero altre mo tivazioni per scegliere da quale parte stare, questa soverchia su tutte. Ha ra glone Eco: i loro paradi. si non sono soltanto san gulnost, ma anche terribil mente deserti di pietà e di glustizia Dopo lo sconvolgente messaggio indirizzato da Moro al ministro Cossiga Non si tratta con le Br Tutti i partiti sono d'accordo nel rifiutare qualunque tipo di scambio con i terroristi Senza pietà e senza giustizia Per tutta la giornata si è temuto che lo staff dirigente della De decidesse che "si poteva trattare". Poi la direzione comunista e i responsabili de ribadivano la stessa posizione: "non è possibile accettare il ricatto delle Brigate rosse" Rafforzata l'unità della maggioranza di GIORGIO ROSSI La lettera doveva restare segreta di SANDRO VIOLA Al 41° Congresso ieri hanno parlato Cicchitto, Giolitti, Lombardi e Manca L'alternativa piace a tutti ma per ora il Psi la mette in soffitta dal nostro Inviato GIORGIO BOCCA TORINO, 30 - Dice Giacomo Man- cini: Non fingiamo che la lettera di Aldo Moro sia qualcosa di estro- O o di marginale a questo con gresso. Questa tragica lettera sta al centro del nostro dibattito sulla democracia e sulla repubblica Tragica, allucinante, incredibile estorta, non giudicabile, spavento sa, umiliante tanti aggettivi per Al centro del dibattito c'è quel “prigioniero' 99 ROMA - Puntano su Genova le inda gini per l'affare Moro. E' in quella cit tà forse la centrale terroristica che guida l'intern operazione politica. A questa conclusione porta una notizia delle ultime ore, uno dei pochi dati di qualche peso, in quest'inchiesta che a due settimane dal via ancora oscilla fra sospetti e timide testimonianze La "lestina" intercambiabile usata dal brigattisti per scrivere i tre mes saggi poi inviati all'Italia appartiene a una Ihm dei cantieri genovesi Ansaldo Sarebbe stata sottratta a un ufficio che ha in dotazione una macchina di quel tipo. E non è l'unica pista che dirotta 50 Genova le indagini. In questa città i terroristi si son fatti vivi, con la lot I rapitori del leader democristiano hanno molti "appoggi" nel capoluogo ligure Ora le indagini portano a Genova di GIORGIO BATTISTINI Deciso dal governo Fitti e sfratti prorogati sino a giugno ROMA - Il consiglio del ministri ha prorogato ieri la fiscalizzazione degli omeri sociali e il blocco degli affiti e degli sfratti fino a giugno). Ha anche esaminato l'evoluzione economi ca del '77: solo il Fisco sembra aver fatto la sua parte. La riduzione del deficit è stata insufficiente. L'inflazio ne si è attenuata, mentre sono cresciu- ti ancora in termini reali i salari, i risparmi ei consumi privati, specie sanitari. Gli investimenti hanno subito In contraxione reale del 3,8 per cento. Stabili gli occupati, aumentatii disoc. cupati. A PAGINA 29 dal nostro Inviato FAUSTO DE LUCA TORINO, 30 Strano ma vero: nell'intera prima giornata di dibat- tito al 41° Congresso socialista, una giornata in cui sono intervenuti Gio- litti, Ciochitto, Mancini, Manca e Lombardi, nessuno ha ripeeso lo slo- gan della politica di unità nazio- nale" con cui il segretario Bettino Craxi ha impresso, nella sua rela zione, una rilevante correzione alla linea del partito. Non che la soetan za di quel che Craxi ha detto ven- ga elusa, anzi il consenso di fondo sembra fuori discussione, ma c'è nel congresso unn evidente riluttanza ad accogliere una formula che stata coninta e lanciata da comunisti e c'è una volontà tenace di restare a tera di Moro, con due ore d'anticipo suo diretto destinatario. Con un'ora rispetto alle altre telefonate, Che vuol d'anticipo rispetto alle telefonnte di Ge dire? Possibile che Moro si trovi den nova e tre ore rispetto a quelle delle tro Genova? E' presto per dirlo, anche altre cu La notizia è smentita dal Be quasi certamente il presidente della Viminale, e tuttavia pare certa Cosal Dc, in quell'ora di tempo di cui hanno sa s'è tocato con Andreotti, attraver Eoduto i terroristi per allontanarsi da Roma di fronte all'iniziale stato confu- sando tutta Roma, dalla moglie di Moro sionale delle forze dell'ordine, ei da per esaminare la cala in poi al Qui- rinale, dov'è rimasto un'ora nello studio un'altra parte, Forse nascosto nell'al di Leone. E tornato al Viminale verso veare di una grande citti Psa chiar invece la traccia che indica nel capo le 21, quando glih le telescriventi dei giornali cominciavano a trasmettere i luogo ligure una base operativa testo della letter. Com'è stato avver- Teri pot s' appreso un particolare Lito il ministro degli Interni, con In che getta ombre strane sull'atteggia- solita telefonnta anonima? E perch mento dei rapitol. Verso le 18 la Set smentisce? Interrogativi ai quali i pros tera originale scritta da Aldo Moro simi giorni daranno risposta arrivata sul tavolo del ministro Casal SEGUE A PAGINA 4 ganciati alla prospettiva dell'alter nativa, che ormai ha una base too. rica nel progetto di trasformazione socialista, Silencio totale infine sul le possibilità di nuovi incontri con la Te fatte balenare da Craxi Se Craxi pensa ad un ritorno dei socialisti al governo, prevedibilmen- te dopo le elezioni per il Quirinale (e quindi sventando inchio di elezioni politiche anticipate in tema è troppo scottante per essere tratta to apertamente, Enrico Manca vi ha accennato solo per escludere for mule ed esperienze del passato (ti po centrosinistra). SEGUE A PAGINA 2 nelle edizioni del Mulino Sabino Cassero Burocrazia ed economia pubblica Cronache degli anni '70 Mario Rusciano L'impiego pubblico in Italia Niklas Luhmann Sistema giuridico e dogmatica giuridica La Corte Costituzionale tra norma giuridica e realtà sociale Bilancio di vent'anni di attività a cura di Nicola Occhiocupo
    Hide TranscriptShow Transcript

Get the app

Explore museums and play with Art Transfer, Pocket Galleries, Art Selfie, and more

Recommended

Google apps