Astrattismo geometrico

1910 - 1960

Nel 1917 nei Paesi Bassi nasce la rivista De Stijl ed insieme ad essa il movimento artistico del neoplasticismo per opera di vari artisti, tra cui Piet Mondrian. Il loro astrattismo è di tipo geometrico basato sulla creazione di forme pure e bidimensionali.
I principi dell'astrattismo geometrico sono:
Abolizione della terza dimensione;
Indipendenza dai valori emotivi, al contrario di quanto afferma Vasilij Kandinskij, la pittura non deve esprimere sentimenti;
I mezzi espressivi sono la linea e il colore;
La forma ideale è il rettangolo perché in esso la linea è retta senza l'ambiguità della curva;
Uso dei colori primari: giallo, blu, rosso.
I capiscuola dell'Astrattismo geometrico in Italia sono stati i cosiddetti astrattisti comaschi e il gruppo di artisti confluiti attorno alla galleria "Il Milione" di Milano.
I nomi di spicco furono Manlio Rho e Mario Radice tra i comaschi, Mauro Reggiani e Luigi Veronesi tra coloro che esponevano a "Il Milione".
Mostra menoUlteriori informazioni
Wikipedia

Scopri questo movimento artistico

125 elementi

App Google